La Crema Migliore Da Usare Per Tutte Le Diverse Tipologie Di Cicatrici

La crema più indicata ed efficace per tutti i tipi di cicatrici:

Le cicatrici sono un problema frequente che indistintamente può colpire sia le donne che gli uomini.

Le cause possono essere svariate come ad esempio legate a ferite, acne giovanile oppure interventi chirurgici. Al di là delle persone che pensano che possano essere un punto di forza sul proprio corpo come dimostrazione di vita vissuta, ce ne sono tante altre d’altro canto che vorrebbero sbarazzarsi di questi segni  localizzati sia sul viso che sul corpo  che altro non sono che vere e proprie lesioni anti estetiche e proprio per questo motivo cercano dei rimedi efficaci in grado di poter aiutare a diminuirne l’aspetto.

“La Lumaca” ha creato la propria linea cosmetica con prodotti 100% naturali. Metodo di estrazione, rigorosamente Cruelty Free.

Visita il nostro shop di cosmetici a base di bava di lumache e la nostra sezione offerte

La crema a base di bava di lumaca ed acido ialuronico per il trattamento di cicatrici sul viso e sul corpo:

La bava di lumaca è una delle migliori sostanze in grado ridurre le cicatrici. E’ totalmente di origine naturale e da parte nostra è raccolta con un procedimenti Cruelty Free il che significa che non viene arrecato nessun danno alla chiocciola. La bava di lumaca è molto importante per la cura della nostra pelle in quanto riduce brillantemente alcuni dei più fastidiosi e comuni inestetismi quali ad esempio, le smagliature, segni dovuti a cicatrici, acne e non meno importanti gli arrossamenti.

Un altro importante ingrediente soprattutto se associato alla bava di lumaca complice di ridurre le cicatrici è senza dubbio l’acido ialuronico che ha il compito di levigare la pelle , renderla visivamente più liscia e morbida al tatto ed in modo particolare aiuta a distendere la pelle.

Ma di quale tipologia di cicatrici stiamo parlando nello specifico? Scopriamolo ora:

  • Cicatrici bianche:  sono quelle cicatrici in cui sono  assenti sul resto del corpo delle discromie.

Questo tipo di cicatrice può essere ridotta con un semplice gesto grazie all’utilizzo della nostra crema AMBRA alla bava di lumaca ed acido ialuronico quando le stesse cicatrici si presentano sul viso in quanto la nostra crema oltre ad avere il compito di svolgere un’azione nutriente ed idratante permette in modo efficace alla pelle di rigenerarsi e di mostrarsi più elastica e compatta.

La Crema Ambra è in grado di aiutarvi efficacemente a ridurre i segni delle irritazioni, macchie della pelle , arrossamenti. Per ridurre invece i segni dell’acne consigliamo il Gel Ambra.

  • Cheloidi: sono più che altro delle lesioni o neoformazioni molto grandi che crescono in zone del corpo dove in precedenza si era verificato una ferita o danno (esempio cicatrici successive ad interventi chirurgici). I cheloidi sviluppano una cicatrice molto più grande rispetto ai margini della ferita stessa (rispetto al danno di origine per intenderci).

Il loro aspetto ha la sembianza  di un cordone e la causa che induce a farle insorgere è un’eccessiva produzione di tessuto fibroso, caratteristico appunto delle normali cicatrici.

  • Cicatrici Vecchie: contrastare le cicatrici ormai datate è un’operazione un po’ più complessa che implica maggiori accorgimenti. In commercio, in modo particolare in farmacia possiamo trovare dei farmaci da banco che promettono di far diminuire l’aspetto di questo tipo di cicatrici.

Per ottenere lo stesso risultato e per far dunque schiarire il tessuto cicatriziale si possono provare ed adottare anche altri rimedi del tutto naturali come ad esempio l’uso di succo di limone, aloe vera e la nostra bava di lumaca che, come descritto in precedenza, vanta eccellenti proprietà curative sia per il benessere della nostra pelle che per il trattamento delle cicatrici in genere.

  • Cicatrici Post Parto: il parto è indubbiamente uno dei momenti più importanti e belli della vita di una donna ma nell’ipotesi del verificarsi di un parto cesareo lo stesso può lasciare ahimè delle fastidiose ed antiestetiche cicatrici. Le operazioni da seguire per curare nel migliore dei modi le ferite successive al parto sono in primis quelle di aiutare la nostra pelle a rigenerarsi effettuando ad esempio quotidianamente un massaggio locale applicando sulla pelle delle creme oppure gel che idratino in modo profondo l’epidermide,  prodotti grazie ai quali potrete ridurre il rischio  di sviluppare una cicatrice ipertrofica. Altri rimedi del tutto naturali che svolgono brillantemente questo compito e che sono perfettamente in grado di aiutarvi a diminuire l’aspetto della vostra cicatrice  sono sicuramente  l’utilizzo di sostanze quali aloe vera, rosa mosqueta, calendula, lavanda e soprattutto bava di lumaca.
  • Cicatrici ipertrofiche:  sono il risultato di un processo di cicatrizzazione abbastanza anomalo in cui si forma uno strato di pelle molto più sviluppato rispetto a quella circostante. Se la vostra cicatrice si trova in una zona evidente oppure scoperta diciamo questo fenomeno può rappresentare nella maggior parte dei casi un grande problema estetico. In questo caso bisogna iniziare quanto prima a curare la cicatrice onde evitare ulteriori complicazioni estetiche in primis ma anche di salute. In questo caso sono importanti le cure mediche ma può svolgere un ruolo importante anche l’applicazione nella zona interessata di creme oppure unguenti diciamo. Un grande alleato in questo caso per combattere in modo efficace il problema è senza dubbio l’aloe vera e la bava di lumaca.
  • Cicatrici da smagliature: riallacciandoci al tema del parto citato poco fa (ma non solo a quello) è importante sapere che la gravidanza può portare alla formazione di smagliature a tutte le età. Le stesse possono avere l’aspetto di cicatrici sottili ed essere circoscritte a particolari zone del corpo quali fianchi, cosce, glutei, seno e pancia.In questo caso è importante agirein modo rapido per ottenere maggiori risultati nel ridurle efficacemente. Ovviamente è noto che in campo estetico si può ricorrere anche a trattamenti specifici quali ad esempio il laser ma se il nostro obiettivo è quello di puntare a rimedi efficaci totalmente naturali  il consiglio va sull’utilizzo dell’olio di oliva, aloe vera e bava di lumaca sostanza attiva in prima linea che vi permetterà di avere una pelle rigenerata contrastando in modo soddisfacente l’odioso aspetto delle smagliature.
  • Cicatrici profonde: la caratteristica di questa cicatrice riguarda la formazione del tessuto che può essere elevato oppure depresso rispetto al resto del tessuto circostante. Per trattare queste particolari cicatrici , quelle profonde appunto,  può essere utile ricorrere a rimedi medici come ad esempio laser, crioterapia ma anche peeling chimici e via dicendo. Il vostro dermatologo saprà consigliarvi al meglio su quale trattamento sia più utile per voi in base alle vostre necessità specifiche.
  • Cicatrici da varicella:  anche diverse malattie quali ad esempio la varicella possono dar luogo nella maggior parte dei casi allo sviluppo di cicatrici più o meno pronunciate sia sul viso che sul resto del corpo. Nel caso di cicatrici di questo tipo in zone esposte come il viso le stesse possono dar luogo a disagio. In questo caso se le cicatrici sono ancora”fresche” sarà utile l’utilizzo ed applicazione costante della crema Ambra  alla bava di lumaca ed acido ialuronico in quanto entrambi gli ingredienti sono in grado di stimolare la produzione di collagene favorendo dunque la rigenerazione della pelle. Nel caso in cui le cicatrici siano vecchie, potrete intervenire con trattamenti di laser o anche di lipofilling.

La Crema per ogni tipo di cicatrice dovuta dall’acne:

L’acne è un serio problema che abbraccia non solo la fascia di età adolescenziale ma molto spesso anche quella adulta. I disagi legati all’acne non sono solo quelli causati dalla comparsa dei brufoli ma chi soffre di questo disturbo deve confrontarsi anche con la successiva formazione e comparsa di cicatrici che possono essere a loro volta più o meno pronunciate ed evidenti. Vediamo ora quali sono i principali tipi di acne e come ridurre l’aspetto di cicatrici dovute a questo:

  • Acne giovanile: quello dell’acne giovanile è una problematica assai diffusa e proprio per questo è molto importante cercare e riuscire ad evitare la formazione delle successive cicatrici  focalizzando l’attenzione sulla cura della propria pelle ed scegliendo i prodotti giusti e più adatti alle vostre esigenze. In sostanza l’acne giovanile è causata dall’insorgere di un’infiammazione cronica del brufolo (detto follicolo pilifero) e delle relative ghiandole sebacee. Questa condizione può essere alimentata anche da diversi fattori quali stress, scorretta alimentazione, predisposizione familiare ed in ultimo ma non per importanza anche dall’utilizzo di prodotti cosmetici non adatti.
  • Acne e punti neri: questa problematica abbraccia sia la fascia giovanile che quella adulta e le zone maggiormente interessate dove si manifesta sono fronte, schiena ma non di rado anche decolletè. Per limitare il problema dei punti neri può risultare efficace  eseguire un delicato scrub della zona interessata meglio se a base di zucchero di canna o anche olio di jojoba massaggiando delicatamente per poi risciacquare con abbondante acqua fresca.
  • Acne sulla schiena: per chi soffre di questo disturbo è sicuramente consigliato l’utilizzo di detergenti delicati che rispettino sapientemente il Ph della vostra pelle, indossare abiti che permettano alla pelle di respirare correttamente come ad esempio indumenti realizzati con fibre naturali ed è inoltre consigliato eseguire con cadenza regolare uno scrub delicato. Altresì importante è seguire una dieta bilanciata e sana cercando di evitare cibi eccessivamente grassi ed anche troppo zuccherati e dare via libera invece a cibi quali frutta, verdura avendo sempre un occhio di riguardo per quelli ricchi di vitamine, omega3 ed omega6.
  • Acne rosacea: questo tipo di acne interessa in modo particolare le persone di età adulta con carnagione e capelli chiari ed è una malattia infiammatoria dell’epidermide. I segni caratteristici di questo disturbo si focalizzano su arrossamenti della pelle, ispessimento della pelle prettamente nella zona del mento e delle guance, irritazione e sensazione di bruciore agli occhi.In questi casi è sempre opportuno rivolgersi al proprio dermatologo che saprà consigliare il trattamento specifico più adatto.
  • Acne cistica: questo fenomeno è dovuto ad un disordine detto cronico-infiammatorio che anche qui interessa il follicolo pilifero e le ghiandole sebacee. La sua manifestazione può avvenire con la comparsa di cisti, noduli o postule. A questa condizione si può associare dolore  e dovrà essere trattata con farmaci o con interventi di micropeeling e terapia fotodinamica.

E quale è la crema giusta da utilizzare per  cicatrici  successive ad interventi chirurgici?

Come tutti sappiamo, un intervento chirurgico può essere causa di cicatrici anche evidenti lasciate sul nostro viso e sul nostro corpo. Quando una cicatrice conseguente ad post-intervento chirurgico è localizzata sul volto la stessa si manifesterà arrossata e gonfia ed a volte è associata anche a dolore e fastidio. Le cicatrici di questo tipo si manifestano solitamente in zone esposte quali fronte, naso, sopracciglia oppure guance.

Le cicatrici invece che si localizzano sul corpo dopo un intervento chirurgico come ad esempio dopo un taglio cesareo, appendicite o via dicendo, possono essere anche molto evidenti e soprattutto antiestetiche causando conseguente disagio psicologico. Vediamo insieme quali sono i rimedi più efficaci per diminuirne l’aspetto e ed occuparci delle cicatrici nel corretto modo per  renderle il meno visibile possibile:

  1. Detergere la zona interessata ogni giorno avendo cura di utilizzare prodotti molto idratanti
  2. Massaggiare delicatamente la nostra cicatrice almeno 2 o 3 volte al giorno utilizzando creme o oli ricchi di Vitamina E, olio di mandorla. Ottima alleata è di sicuro la bava di lumaca pura emulsionata ed abbinata alla crema più idonea per il viso ed il corpo in quanto la bava di lumaca contiene delle sostanze ben specifiche in grado di alleviare e diminuire l’aspetto delle cicatrici su viso e corpo.
  3. Evitare l’esposizione al sole della cicatrice per un lasso di tempo di almeno 6 mesi dopo l’intervento chirurgico ed applicare rigorosamente la protezione solare contro i raggi ultravioletti.
  4. E’ consigliato indossare abiti comodi e di cotone in quanto in questo modo si eviterà di irritare ulteriormente la cicatrice.
×