Pelle Mista: Il Problema Si Risolve Con La Crema

La pelle è definita “mista” quando si manifesta in modo non omogeneo ed è caratterizzata dall’alternanza di zone che vanno da prettamente secche ed aride ad altre che risultano più che altro untuose, acneiche e grasse.

La parte untuosa ed impura si concentrerà maggiormente  nella “zona T” del volto all’altezza del naso, della fronte e qualche volta anche sul mento ed è inoltre frequente riscontrare in queste zone i tipici inestetismi dell’acne quali punti neri, brufoli più o meno occasionali, pori dilatati, punti bianchi. La caratteristica invece di pelle secca si riscontrerà in linea di massima più sulle guance, nella zona del contorno occhi, delle labbra e sul collo con secchezza ed aridità ed è inoltre accompagnata da desquamazione e da molta fragilità al tatto.

Cause della Pelle Mista

Come abbiamo visto la pelle mista è un’epidermide molto particolare in quanto risulta visibilmente non uniforme e presenta nello stesso tempo le caratteristiche sia di pelle grassa che di quella secca, il volto si presenterà dunque suddiviso in zone. In questo caso è come se fosse andato in tilt il funzionamento di solo alcune delle migliaia delle ghiandole sebacee di cui disponiamo che smettono come di funzionare arrecando uno stato di secchezza prettamente nella zona del  contorno occhi, contorno labbra, guance e collo mentre per quanto riguarda la zona più grassa ed oleosa , la famosa “zona T” succede praticamente il contrario in quanto si presenta una produzione estremamente eccessiva di sebo come se tali ghiandolette dovessero sopperire alla carenza delle altre che causano secchezza negli altri tratti del volto. Questo particolare fenomeno è legato a diversi fattori scatenanti ed il principale è senza dubbio la predisposizione genetica e non a caso il problema di pelle mista è spesso il denominatore comune dei componenti della stessa famiglia.

Un’altra causa della pelle mista può anche essere legata ad un particolare enzima, il famoso 5-Alfa Reduttasi, e della sua relativa ed eccessiva concentrazione nei follicoli in alcune aree del viso e la troppa carenza in altre che va a causare l’alternanza delle aree più secche a quelle più grasse.

Anche un eccesso di detersione, in modo particolare se usati prodotti aggressivi e di scarsa qualità, può essere causa di pelle mista con relativo assottigliamento dell’epidermide, fenomeno che sarà inoltre causa di una maggiore fragilità, sensibilità e secchezza.

“La Lumaca” ha creato la propria linea cosmetica con prodotti 100% naturali. Metodo di estrazione, rigorosamente Cruelty Free.

Visita il nostro shop di cosmetici a base di bava di lumache e la nostra sezione offerte

Come Trattare la Pelle Mista: Consigli Utili

La pelle mista come appena accennato proprio perché unica nel suo genere, può risultare difficile da trattare in quanto ha una composizione diversa del film idrolipidico nelle varie zone del viso.  Una pelle di questo tipo necessita in modo particolare di una detersione efficace, profonda idratazione e deve essere trattata con prodotti molto delicati e naturali. Vediamo di seguito degli utili consigli per iniziare a prenderci cura in modo efficace della pelle mista che tanto ci fa penare:

  • UNA MASCHERA PER OGNI ZONA DEL VISO: ebbene si, la pelle mista va trattata a zone ed anche i prodotti da utilizzare è consigliato che siano diversificati per zona. Per la cura della pelle mista un occhio di riguardo va alle maschere i cui ingredienti siano tutti naturali. Molto interessante e molto benefica per la pelle mista è quella a base di uva e tè verde dal potere altamente rinfrescante, lenitivo e soprattutto antiage e la cadenza è di una volta a settimana. Ecco come si prepara: prendi il contenuto di due bustine di tè verde, 10 acini d’uva, argilla verde ed infuso di camomilla. Si procede poi col frullare e filtrare gli acini, si aggiunge poco per volta l’argilla come anche il tè verde e si miscela il tutto con l’infuso di camomilla. Tieni in posa per 20 minuti e poi procedi al risciacquo con acqua fresca.

Per un effetto invece nutriente, depurante e riequilibrante risulta essere molto efficace la maschera a base di pera e bicarbonato: si prende mezza pera avendo cura di schiacciarla (in alternativa si può frullare) con un cucchiaio di bicarbonato ed un cucchiaio di miele. Amalgamare il tutto ed applicare il composto ottenuto e tenerlo in posa per 10 minuti. Risciacquare con acqua fresca

  • DETERSIONE DELICATA DUE VOLTE AL GIORNO: la cosa importante è farlo sia la mattina che la sera ed è consigliato l’uso di prodotti adatti, non schiumogeni e né tantomeno eccessivamente sgrassanti. Importante ricordare che con il termine “adatto” ci si riferisce ad un prodotto che non deve essere specifico per pelli grasse ed in questo caso è più corretta la scelta piuttosto di un prodotto idratante. Dopo aver pulito dunque la pelle con prodotti delicati e proprio per il motivo appena descritto, si procede a stendere una buona crema che abbia nella sua formulazione ingredienti naturali dalle alte proprietà idratanti quali acido ialuronico (attivo anche per un’azione antiage), e da proprietà rigeneranti, sebonormalizzanti e che sia in grado di mantenere la giusta elasticità come i prodotti alla bava di lumaca ad esempio ma ne parleremo più avanti
  • NON USARE L’ACQUA o comunque provare a non usarla se la nostra pelle dovesse risultare particolarmente disidratata in quanto il lavaggio senza l’uso di acqua può addirittura andare a migliorare la nostra situazione. L’azione migliore per pulire la pelle, riallacciandoci al punto precedente, è quella di usare un detergente da massaggiare direttamente sulla pelle da pulire quale può essere un olio oppure un latte e, grazie anche all’uso di dischetti di cotone imbevuti con uno struccante delicato, massaggiare fino a che il dischetto non sarò totalmente pulito.
  • IL MAKE-UP deve vertere sull’utilizzo di fondotinta opacizzanti come anche dei correttori con azione idratante. Anche per quanto riguarda la cipria è da utilizzare solo nelle zone dove serve. Da evitare dunque di applicarla su tutto il viso a prescindere in quanto rischieremmo di rendere ancora più visibili le zone più secche e dove vi sono pellicine
  • PROTEGGERE LA PELLE da agenti atmosferici

Cosa Fare per la Pelle Mista

Come abbiamo appena visto una pelle mista si caratterizza per un’alternanza di zone del viso particolarmente secche ad altre di natura troppo grassa ed è importante saperla riconoscere e non scambiare la pelle mista per una pelle semplicemente grassa. Per fare ciò è opportuna un’attenta osservazione della pelle dopo la detersione quotidiana in quanto in caso di pelle mista, la zona T del nostro volto dopo poco tempo dalla detersione inizierà ad apparire visibilmente lucida ed untuosa a differenza delle altre zone della pelle del viso che avranno un aspetto più opaco.

Alla luce di ciò c’è da premettere che non esiste un trattamento specifico per pelle mista in quanto ogni persona è a se stante diciamo e può presentare un’alternanza soggettiva ed individuale  di pelle secca e grassa pertanto ogni persona necessita di un trattamento personalizzato per intenderci. Proprio per l’unicità del problema si dovrebbe procedere all’utilizzo di due prodotti specifici, uno per pelle grassa e l’altro per pelle secca da utilizzare separatamente nelle aree che presentano queste caratteristiche e quindi utilizzare un prodotto per pelle grassa nella zona untuosa ed un prodotto nutriente ed idratante nella zona secca. In alternativa all’uso di due prodotti si può procedere ad individuare la condizione predominante della pelle e prendersene cura scegliendo il prodotto in base a questo. In parole povere se ad esempio la pelle mista dovesse risultare visivamente più grassa e poco secca la scelta più oculata sarà mirata su cosmetici  che agiscano direttamente da seboregolatori e quindi che vadano a controllare l’iperproduzione della ghiandole sebacee. Al contrario se la pelle mista è visivamente caratterizzata da zone prevalentemente secche allora è buona norma focalizzare la nostra attenzione su prodotti da proprietà idratanti e nutrienti e che agiscano in profondità.

Bava di Lumaca: Efficace Contro la Pelle Mista

La bava di lumaca proprio per le sue proprietà attive e polivalenti è uno dei migliori prodotti naturali per trattare in  modo efficace la pelle mista in quanto nella sua composizione ha tutto ciò che serve ad un tipo di pelle come la nostra. Come sappiamo la pelle mista essendo molto fragile e delicata necessita di prodotti che rispettino la sua particolare condizione e che siano delicati a loro volta e la bava di lumaca rispecchia in toto questa caratteristica in quanto è un prodotto totalmente naturale. Ha un alto potere idratante (cosa di cui necessita la pelle mista in generale) grazie innanzitutto alla sua struttura molecolare che fa penetrare i principi attivi in profondità e grazie all’azione combinata dei suoi componenti. Tra i principali spicca la preziosa azione del collagene che, oltre a favorire la rigenerazione cellulare, agisce anche come idratante e balsamo.

La presenza delle vitamine (A, C, E) agiscono in primis come antiossidante favorendo inoltre la produzione di collagene ed inoltre aiutano attivamente la pelle nell’idratazione, come protezione dai batteri ed in più sono attive contro le infiammazioni in quanto la loro azione tende a ridurle sensibilmente. La bava di lumaca contiene al suo interno anche un antibiotico naturale che agisce impedendo anch’esso  la moltiplicazione dei batteri che sono i diretti responsabili della formazione di pustole, papule e lesioni acneiche. Contro la pelle mista è importante usare prodotti che agiscano anche rinnovatori cellulari ed anche qui la bava risulta essere il prodotto vincente in quanto composta da allantoina che è preposta a riparare e rigenerare i tessuti e quindi preposta ad un turn-over cellulare (oltre che a rallentare il processo di invecchiamento cutaneo). L’azione dell’allantoina è completata anche dal lavoro combinato dell’acido glicolico in quanto quello presente nella secrezione della chiocciola agisce in modo delicato come rinnovatore cellulare avendo cura di eliminare le cellule morte dando vita pertanto ad una pelle nuova e sicuramente più tonica e luminosa. Non è finita qui, la bava di lumaca grazie anche al suo alto potere esfoliante, levigante e purificante ha una grande efficacia per combattere i segni dell’acne, macchie e cicatrici e svolge un’azione profonda contro l’untuosità della pelle. Alla luce di tutto ciò contro la pelle mista si può agire in due modi, pertanto se si vogliono utilizzare due prodotti da applicare nelle zone grasse e secche il consiglio è di utilizzare il Gel Ambra oppure il Siero Bava Pura al 99,7% sulle aree grasse e di applicare invece la Crema Ambra per le zone secche in quanto il primo (Gel Ambra) vista la sua altissima concentrazione di bava è un prodotto mirato per trattare la pelle grassa (ottimo anche contro le rughe vista la sua quasi totale purezza), lo stesso discorso vale anche per il Siero Bava Pura. La Crema Ambra è invece studiata per andare ad idratare con un’azione profonda la pelle secca in quanto oltre che ad avere nella sua formulazione un’alta concentrazione di bava è anche arricchita con ingredienti tutti di origine naturale dalle proprietà nutrienti ed emollienti quali olio di oliva, aloe barbadensis, olio di mandorla, olio di riso. Nel caso invece si voglia utilizzare un solo prodotto, allora la scelta deve vertere, come accennato prima, sulla cura mirata della zona predominante del viso e quindi è importante osservare se la pelle dovesse risultare prettamente più grassa oppure più secca. Ad ogni modo è importante ricordare che tutti i nostri prodotti della linea “Ambra Bava di Lumaca” sono formulati con ingredienti delicati e di altissima qualità e sono tutti arricchiti ed impreziositi con l’aggiunta di acido ialuronico per risultati efficaci.. provare per credere !

×