Allevamento Lumache

Tutte le Specie delle Lumache

La lumaca è un gasteropode della classe dei molluschi ed è uno dei pochi animali che ha avuto nel corso dei millenni un successo evolutivo sorprendente.

Ritrovamenti di fossili di lumache risalgono addirittura a 99 milioni di anni fa.

Una curiosità di rilievo è quella che anche al tempo degli Antichi Romani esistevano i primi allevamenti di lumache i quali erano strutturati in una sorta di box chiamati cocleari.

Le lumache o chiocciole che dir si voglia sono tutte Helix (questo termine va ad individuare il genere di molluschi gasteropodi).

Le specie di lumache in commercio più comuni e più richieste sono le seguenti:

HELIX ASPERSA MULLER

HELIX ASPERSA MULLER: tale specie è quella più usata in Elicicoltura per iniziare un allevamento di lumache in quanto è la specie in assoluto che meglio si adatta a qualsiasi tipo di clima e di terreno.

Questa specie di lumaca è anche molto richiesta in commercio per la gastronomia. Ha un notevole mercato sia Italiano che Europeo.  Il colore predominante del guscio è marrone.

Un kg. di Helix Aspersa prevede all’incirca 95 soggetti kg.

La carne ha un sapore corposo.


Diventa un esperto di elicicoltura, rivendi lumache di terra per gastronomia, bava di lumaca per cosmetici naturali, un lavoro gratificante e remunerativo, a contatto con la natura. Guarda i nostri corsi qui.

HELIX ASPERSA MAXIMA

HELIX ASPERSA MAXIMA: le caratteristiche sono sempre le stesse della Helix Aspersa Muller, le due specie si differenziano tra di loro in modo particolare per la grandezza (la Helix Aspersa Maxima, come dice il nome, è nettamente più grande rispetto alla Muller ). Il numero dei soggetti presenti in un kg. di Maxima sono all’incirca 65.

Altra differenza è che il colore della carne della Helix Aspersa Maxima è più scuro (quasi tendente al nero) rispetto alla Helix Aspersa Muller. Il mercato predominante per la Helix Aspersa Maxima è quello sicuramente delle zone montane.

HELIX EOBANIA (RIGATELLA)

HELIX EOBANIA (RIGATELLA): specie di lumaca molto apprezzata soprattutto al Centro Italia e bassa Toscana. La caratteristica è il colore della sua conchiglia che presente uno sfondo bianco e tante righe marroni. La pezzatura non è molto grande e si contano in un kg. circa 150 soggetti. Il sapore della carne è molto delicato ed apprezzato da palati fini.

THEBA PISANA

THEBA PISANA: questa specie è detta anche “Lumachella”  per via delle sue dimensioni ridotte (si contano all’incirca oltre 200 soggetti in un kg). Il colore predominante del guscio è un marroncino chiaro tendente al giallo e prevede qualche piccola riga. Il sapore della carne è molto delicato.

Tale specie è apprezzata particolarmente in Veneto (questa specie di lumaca è comunemente detta anche Bovolo o Bovoli) ed al Sud Italia in modo particolare in Sicilia. Il suo utilizzo principale in cucina è quello per la preparazione di antipasti e primi piatti.

HELIX APERTA

HELIX APERTA (monachella): tale specie è suddivisa in tre pezzature: piccola, media e grande.

Il colore della carne è tendente al verde chiaro ed ha un sapore corposo. La peculiarità di questa specie è che il mercato la richiede “chiusa” ovvero deve essere provvista dell’opercolo in gergo, per questa specie, chiamato “panna”. Questa specie è particolarmente richiesta nelle Regioni Meridionali Italiane.

HELIX POMATIA

-HELIX POMATIA: specie di lumaca dalla pezzatura molto grande e dal colore del guscio marrone tendente al giallo. Il sapore della carne è poco corposo ed è una lumaca che si trova prettamente nelle zone montane. Non ha un mercato apprezzabile a livello nazionale.

×