Aprire allevamento lumache

Far partire un allevamento? La primavera è la scelta top

Vuoi entrare nel mondo dell’elicicoltura? La primavera è il periodo clou per dare inizio al tuo allevamento, piccolo medio o molto esteso!

Le lumache, dopo un letargo invernale in cui vanno sotto terra, si risvegliano e si preparano alla riproduzione per far partire un nuovo ciclo di vita, affascinante e sicuramente soddisfacente per un allevatore. 

La primavera è il momento ideale per tantissimi motivi. Oltre che per il risveglio delle lumache, lo è anche per la possibilità di seminare la bietola (la quale avviene verso fine marzo o quando le temperature iniziano ad essere stabili). Questa, arrivata ad una vegetazione alta 10-15cm, darà il via all’inserimento delle lumache da riproduzione, le quali in breve tempo si accoppieranno e deporranno le uova che si schiuderanno dopo venti giorni.

Non riesci a far partire il tuo allevamento di lumache in primavera? 

Non preoccuparti, in extremis puoi farlo a settembre

Per chi non è riuscito a cominciare in primavera, per qualsivoglia motivo, e non vuole perdere la stagione, può decidere di provarci a settembre. Certamente con una produzione leggermente inferiore in quanto ci sono alcuni mesi in meno di riproduzione, ma con un risultato comunque buono prima di arrivare al letargo invernale delle lumache.

Quali sono gli step per costruire un allevamento? 

Ci sono delle regole precise per costruire un allevamento di lumache, step fondamentali per la sua riuscita.

Se non ce l’hai già, scegli un terreno

È fondamentale, per iniziare un allevamento di lumache, procedere per prima cosa alla scelta del terreno. Questo può essere ubicato sia in piano che in pendenza e va bene qualsiasi tipologia.

Acquista la lamiera

La lamiera si acquista in fogli ed è di solito alta 1 metro. Serve per proteggere le lumache, infatti va interrata 30cm per limitare l’ingresso di predatori specifici.
In alternativa alla lamiera è possibile utilizzare anche altri materiali.

Se puoi, suddividi in recinti

Questo perché il miglior tipo di allevamento, in termini di risultati è senza ombra di dubbio quello all’aperto e suddiviso in recinti. Per questo scopo si utilizzano reti professionali per lumache antibava, antifuga, antiraggi ultravioletti. Una rete atossica ed è studiata appositamente per le chiocciole.

Crea un Impianto di irrigazione

Ciascun recinto va completato con un impianto di irrigazione in modo tale che il terreno possa rimanere sempre un pochino umido, proprio come piace alle lumache.

A questo punto lo scheletro del tuo allevamento è pronto per poter procedere alla semina ed alla partenza.

Diventa subito un esperto di elicicoltura, rivendi lumache di terra per gastronomia, bava di lumaca per cosmetici naturali, un lavoro gratificante e remunerativo, a contatto con la natura. La primavera è alle porte e le tue lumache ti aspettano

Video Corso Allevamento Lumache

Scrivici

 
Scrivici  

Chiamaci

 
Chiamaci  

Whats App

 
Whats App