allevamento-lumache-errori

Allevamento lumache: Errori da evitare

Chi vuole intraprendere il percorso per diventare allevatore di lumache deve conoscere alcuni segreti del mestiere, sia frequentando corsi di formazione per elicicoltura che affidandosi al supporto di allevatori esperti che possano favorire il raggiungimento degli obiettivi produttivi stimati.

Ecco una lista di cose da fare e cose da non fare se si vuole avviare un’attività di elicicoltura di qualità e redditizia.

Allevamento lumache: gli errori

Ecco alcuni degli errori più comuni nell’allevamento delle lumache che si possono commettere:

Non fornire un ambiente adatto alla crescita: le lumache hanno bisogno di un ambiente umido e fresco per crescere in modo sano e produttivo. Se l’allevamento non è ben ventilato o se la temperatura è troppo elevata, le lumache possono soffrire e la loro produzione può essere ridotta.
Nutrire le lumache in modo inadeguato: le lumache hanno bisogno di una dieta equilibrata per crescere in modo sano e produttivo. Se non vengono nutrite adeguatamente, possono sviluppare carenze nutrizionali e la loro produzione può essere ridotta. Noi consigliamo un’alimentazione vegetale, ad esempio a base di semi di bietola che puoi facilmente coltivare.
Non mantenere l’igiene nell’allevamento: è importante mantenere l’igiene nell’allevamento delle lumache per garantire che le lumache crescano in modo sano. Se l’allevamento non viene pulito regolarmente, le lumache possono ammalarsi e la loro produzione può essere ridotta.
Selezionare una specie non adatta alla propria zona: le lumache crescono meglio in determinate zone e in determinate condizioni climatiche. Selezionare una specie non adatta alla propria zona può causare problemi di crescita e ridurre la produzione di lumache. La specie di lumaca più comune in Italia è la Helix Aspersa Müller, utilizzata per la gastronomia o per la riproduzione.
Ciclo breve: Il ciclo breve in elicicoltura è una tecnica di coltivazione di lumache che consiste nell’introdurre in allevamento quelle che vengono chiamate baby snails, ovvero dei piccoli di lumaca di 15 giorni al posto dei riproduttori, permettendo così di risparmiare circa 2 mesi sul ciclo naturale.Questa metodologia però ha molte controindicazioni e costi maggiori, rispetto al ciclo naturale con i riproduttori, oltre ad un tasso di mortalità delle lumache che può arrivare fino al 90%, con conseguente perdita del guadagno.
Realizzare un solo recinto: creare un unico recinto grande non riduce i costi, perché per dividere gli spazi interni del recinto stesso vengono spesso utilizzate reti da pacciamatura, che in estate si infuocano causando la morte di molte lumache. Inoltre, le lumache hanno l’abitudine di accalcarsi ai lati dei recinti, per cui per mantenerne le funzioni vitali è bene costruirne più di uno. Infine, avere un solo recinto provoca problemi di igiene e di produttività che possono compromettere l’intera stagione di vendita.

Allevamento lumache: tutte le cose da fare

Allevare le lumache in modo efficiente è possibile e anche relativamente semplice, è necessario però seguire alcune semplici linee guida:

Fornire un ambiente adatto alla loro crescita: le lumache hanno bisogno di un ambiente umido e fresco per crescere in modo sano e produttivo. Il clima italiano è favorevole al loro sviluppo, in quanto la temperatura è perfetta per garantirne il benessere. Ogni clima riesce a far emergere il potenziale di alcune specie di lumache piuttosto che altre: la migliore è appunto la Helix Aspersa Müller, che garantisce alta produttività.
Nutrire le lumache adeguatamente: le lumache hanno bisogno di una dieta equilibrata per crescere in modo sano e produttivo. Bisogna assicurarsi di fornire loro cibo sano e naturale e di cambiare la loro dieta in base all’età e alle specifiche esigenze.
Costruire un impianto adeguato: gli impianti di elicicoltura sono le strutture utilizzate per coltivare le lumache in modo controllato e per gestire tutte le fasi del processo di produzione, dalla riproduzione delle lumache all’allevamento, fino alla raccolta delle chiocciole. Gli impianti di elicicoltura possono essere di diverse dimensioni, a seconda delle esigenze del coltivatore e del tipo di lumache che si intende coltivare. Costruire un recinto per allevare lumache è semplice, ciò che conta è scegliere la giusta rete con cui farlo: non bisogna mai scegliere una rete ombreggiante o antigrandine, bensì una rete da elicicoltura professionale, che sia atossica, anti bava, anti fuga e anti raggi ultravioletti. Un recinto standard dovrebbe avere una lunghezza di 46 metri e una larghezza di 3,5 metri, sorretto da paletti, disposti ad una distanza di 2,5 metri l’uno dall’altro. Inoltre, è necessario costruire molteplici recinti da elicicoltura per evitare la sofferenza delle chiocciole.
Reti Professionali per elicicoltura: le reti per l’elicicoltura sono uno strumento utilizzato nella coltivazione di lumache per impedire loro di strisciare fuori degli impianti di elicicoltura o per raccoglierle in modo più facile. Le reti professionali per l’elicicoltura sono uno strumento indispensabile per chi si occupa della coltivazione di lumache e consentono di gestire in modo efficace la produzione di questi molluschi. Le nostre reti Helitex per lumache in HDPE sono resistenti alla bava e agli agenti atmosferici, sono garantite 10 anni ma hanno una durata, se ben tenute, che arriva anche oltre i 20 anni.
Non esitare a fare domande. Scegli di formarti attraverso un corso di formazione per allevatore valido, con esperti che ti accompagnino anche dopo la fine del corso, ogni domanda è una buona domanda per il tuo allevamento.
Inserire le fattrici (lumache da riproduzione): le lumache da riproduzione sono le lumache utilizzate per la produzione di uova o per la riproduzione sessuata. Queste lumache sono solitamente selezionate per le loro caratteristiche genetiche e per la loro capacità di produrre un elevato numero di uova. Le lumache da riproduzione sono solitamente allevate in condizioni controllate, come gli impianti di elicicoltura, per garantire che ricevano una dieta adeguata e un ambiente ottimale per la riproduzione. Possono essere utilizzate per aumentare la produzione di lumache e per ottenere una maggiore redditività dalla coltivazione di questi molluschi. Infatti, anche le uova possono essere vendute sul mercato: il prezzo delle uova di lumaca (o caviale di lumaca) varia in base a diversi fattori, come la quantità, la qualità e la provenienza delle uova. In generale, le uova di lumaca sono considerate un ingrediente pregiato e possono essere vendute a prezzi elevati.

Scrivici

 
Scrivici  

Chiamaci

 
Chiamaci  

Whats App

 
Whats App